Eterologa: l’esperto risponde

Fecondazione eterologa: l'esperto risponde
Fecondazione eterologa: l'esperto risponde

Sei un professionista esperto nel campo della fecondazione assistita?

Stiamo porgendo queste domande ad esperti biologi, ginecologi, andrologi ed endocrinologi che, come te, lavorano nel mondo della procreazione medicalmente assistita e che siano disposti a dedicarci qualche minuto del loro tempo per fugare dubbi a riguardo.
Il parere medico di un esperto , “disinteressato”, perché non direttamente coinvolto col paziente, può aiutare chi deve prendere una decisione.

Il Suo nome e Cognome (richiesto)

La sua email (richiesto)

Sito web/blog

Recapito telefonico

Ci invii una sua foto per pubblicarla nell'intervista
massimo 300 Kb in formato png, jpg, gif o tiff

Si descriva professionalmente in poche righe (5/6 es: I suoi attuali impegni/cariche sia nell'ambito pubblico sia nell'ambito privato)

In che anno ha cominciato ad occuparsi di fecondazione assistita e soprattutto perché?

Cosa ne pensa della fecondazione eterologa?

Crede che le attuali linee guida stilate dalla Conferenza delle Regioni del 4 settembre scorso (2014 ndr) siano complete?

Aggiungerebbe qualche punto? Lo scriva, ci faremo suoi portavoce.

Modificherebbe uno degli attuali?Come e perché?

La banca dei gameti all'estero è molto ben avviata. In Italia si pensa di limitare il mercimonio dei gameti vietando un compenso per donatrici e donatori. Esiste, secondo lei, il rischio che s'instauri un mercato dei gameti? Ha in mente una proposta, un esempio da seguire, che possa evitare questo mercato?

Pensa che, senza dei veri incentivi, in Italia si riuscirà comunque a costruire una banca dei gameti provenienti da donne fertili e giovani, come avviene all'estero?

Uno dei punti fondamentali delle linee guida stilati dalla Conferenza delle Regioni prevede la possibilità, per i genitori biologici, di rivelare la loro identità, una volta che il figlio abbia compiuto i 25 anni. Lei è d'accordo? Perché?

Concludiamo questa breve ed interessante intervista chiedendole una sua previsione sugli scenari futuri per la fecondazione eterologa in Italia.

Desidera lasciare un suggerimento? Indicarci altre domande da porre?
Si senta libero di darci consigli ed indicazioni per aiutarci a migliorare il nostro servizio.

Inviando questa intervista ci autorizza al trattamento dei suoi dati per gli scopi descritti e ci autorizza alla pubblicazione totale delle risposte oltre che degli eventuali file allegati, quale la fotografia ed i suoi recapiti.

Questo sito utilizza cookies per analizzare il comportamento dei propri visitatori e migliorare l'usabilità e la user experience del sito stesso. Continuando la navigazione accettate le nostre condizioni. Per saperne di più sui nostri cookies☒ Chiudi